Col suo messaggio rivoluzionario, Luigi Emmolo entra nell’olimpo dei finalisti di “Casa Sanremo writers”

Presentazione standard1

Il messaggio “rivoluzionario” che mette al primo posto la tutela del pianeta, la ricerca e il raggiungimento della felicità anziché del profitto, lanciato da Luigi Emmolo nel suo romanzo d’esordio “Se la primavera non tornasse…” ha fatto breccia nella mente e nel cuore della gente. Emmolo infatti è nella rosa dei 19 scrittori che sono riusciti ad  accedere alla finalissima del concorso nazionale  “Casa Sanremo writers” e parteciperà all’evento che si svolgerà a febbraio, a Sanremo appunto, dove nell’arco di cinque giorni si susseguiranno presentazioni di libri e incontri con gli autori, parallelamente al festival della canzone italiana. Alla fine, una giuria composta da autorevoli personalità del mondo dello spettacolo e del giornalismo decreteranno il vincitore. “L’arrivo in finale è stato la conferma di non essere da solo a combattere questa meravigliosa battaglia volta alla tutela del nostro piccolo, fragile, pianeta- commenta Luigi Emmolo- I grandi risultati spesse volte, non sono altro che la somma di tanti piccoli, semplici gesti mossi nella direzione giusta”.  In attesa del verdetto della giuria, il giovane rosolinese, essendo arrivato in finale, ha già “vinto” la pubblicazione gratuita di 500 copie della sua opera e la conversione in audiolibro.  In bocca al lupo a questo promettente scrittore da tutta la comunità rosolinese!

Cecilia Galizia

Share This:

24