Solidarietà del PD alla famiglia Candiano

segretario-pd-vanni-baglieri

Ancora una volta i rappresentanti istituzionali della nostra città sono colpiti da attentati e danneggiamenti che hanno l’obiettivo di scoraggiare dall’impegno pubblico persone e realtà che invece possono dare tanto in termini di crescita alla nostra città. Gli ultimi due episodi, al vice comandante Latino e al consigliere Candiano, vanno in quella direzione.  Nell’esprimere la nostra solidarietà ai soggetti colpiti vogliamo dire loro che quanto subito è un motivo in più per andare avanti nell’impegno per la città, perché Rosolini non è “COSA LORO”! Le istituzioni democraticamente elette e rappresentate nelle diverse cariche non possono e non devono sentirsi ostaggio di atti vili e criminali come quello registrato appena 24 ore fa. Le forze politiche, soprattutto in questo delicato momento pre-elettorale, devono sforzarsi di far quadrato ed erigere un argine forte contro i condizionamenti mafiosi che vogliono inquinare il voto in questa città. L’invito che ci sentiamo di rivolgere a tutte le forze politiche è quello di sottoscrivere un impegno comune in difesa delle istituzioni e di rifiuto netto di consensi facili che possano essere espressione di ambienti “poco trasparenti”.

Questo è, a nostro avviso, il modo migliore per dare concretezza alla doverosa solidarietà che vogliamo esprimere ad Andrea Candiano e alla sua famiglia.

 

Il Circolo del Partito Democratico

di Rosolini

Share This:

0